Inglese

DENOMINAZIONE: Museo del Carretto Siciliano “Gullotti”

UBICAZIONE:

Contrada Cantera snc – 95034 Bronte(CT)

IL CARRETTO SICILIANO

Come la città di Roma ha il suo Colosseo, Parigi la sua Torre Eiffel, New York la sua Statua della Libertà, la Sicilia ha un propria meraviglia identificativa: il Carretto Siciliano, uno dei simboli più conosciuti e significativi dell’iconografia folcloristica della Sicilia, un mezzo a trazione equina originariamente adibito al trasporto merci, usato in tutto il territorio siciliano del XIX secolo fino alla seconda metà del XX secolo. Sebbene il Carretto Siciliano sia nato come mezzo di trasporto, presto si è anche trasformato in un “veicolo di trasmissione culturale” per i siciliani; in esso infatti, tramite la scultura e la pittura vengono rappresentati momenti della storia siciliana, epica, testimonianze di religiosità popolare ed altro ancora, avendo, a differenza di tutti gli altri carretti del mondo una vera e propria evoluzione verso l’opera d’arte.
Il Carretto Siciliano per noi è “
Arte in movimento”.

DESCRIZIONE: Il museo comprende, oltre ai meravigliosi Carretti Siciliani, carrozze e calessi, una notevole quantità di opere (oltre 300 pezzi) tra sponde, “casci i fusu”, ruote, bardature dei cavalli, pennacchi, giare e tanto altro, tutto facente parte del tradizionale folklore siciliano e del mondo (ormai scomparso) del Carretto Siciliano e dei sui Carrettieri.

Partendo dal capostipite Don Carmelo Gullotti (carrettiere di professione), passando dal figlio Pippo fino ai nipoti Carmelo, Alfredo e Biagio, la famiglia Gullotti cura da più di sessant’anni questa collezione, mettendo a disposizione oltre le opere, la loro esperienza e conoscenza delle tecniche, aneddoti, usi e costumi, riguardanti l’arte e la vita del Carretto Siciliano in tutte le sue sfaccettature .

INGRESSO: a Pagamento su Appuntamento

CONTATTI: Telefono 095/691580 – Alfredo Gullotti 329/3804416

email: alfredo.gullotti@hotmail.it

ACCESSIBILITÀ’: Parcheggio Pullman, accesso disabili