Ritorna la rubrica “Informa Giovani”, questa volta sotto una veste diversa, non vi informeremo come abbiamo sempre fatto, delle opportunità lavorative e dei percorsi universitari e post-universitari attivi ma ci concentreremo sulle informazioni comportamentali da tenere in questo periodo di emergenza sanitaria.

Con l’esplodere della pandemia da COVID-19 è bene che ciascuno di noi rispetti le regole e tenga determinati comportamenti per proteggere se stesso e gli altri dal possibile contagio.

Con il Dpcm dell’11 marzo 2020 l’Italia è stata definita tutta zona protetta e le misure di contenimento del  virus dapprima adottate solo per la Lombardia e 14 Provincie del Nord sono state estese a tutta la Nazione. Con il Decreto tutti i cittadini italiani siamo stati invitati a RESTARE A CASA!

Il Ministero della Salute  ci ricorda che:

  • è buona norma LAVARE E DISINFETTARE SPESSO LE MANI (vanno lavate accuratamente con acqua e sapone per almeno 60 secondi. Se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol con concentrazione dello stesso pari almeno al 60%);
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce meglio utilizzando un fazzoletto monouso così da evitare il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie o in assenza del fazzoletto tossire e starnutire nella piega del gomito;
  • evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
  • evitare abbracci e strette di mano;
  • mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro;
  • evitare l’uso promiscuo di bottiglie e bicchieri;
  • pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
  • non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico.

Inoltre, si precisa che in caso di sospetto contagio o in caso di sintomi (febbre, tosse o difficoltà respiratorie) bisogna restare a casa e non recarsi al pronto soccorso o presso gli studi medici. Piuttosto bisogna chiamare il medico di famiglia, il pediatra o la guardia medica (per la guardia medica di Bronte i numeri di riferimento sono: 095/693895 – 095/7746401 – 335 7861081).

Mentre si consiglia di chiamare i numeri di emergenza 112 o 118 soltanto se strettamente necessario.

A livello regionale, inoltre, è stato attivato un numero verde gratuito, attivo 24 ore su 24,  per assicurare ogni assistenza utile alla cittadinanza nell’ambito dell’emergenza Coronavirus: 800458787. Nello specifico vengono fornite informazioni e assistenza sulle misure adottate sul territorio nazionale ed in Sicilia. Inoltre lo stesso numero è stato previsto per  contrastare il dilagare di dati non attendibili e fake news.

A livello nazionale è attivo da gennaio anche un numero di pubblica utilità 1500 per rispondere alle domande dei cittadini sul nuovo Coronavirus 2019-nCoV.

Con un’ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile è stato introdotto l’uso della ricetta medica dematerializzata per la prescrizione di farmaci utilizzati in regime convenzionale: il paziente ottiene dal proprio medico il “Numero di ricetta elettronica” senza più la necessità di ritirare fisicamente, e portare in farmacia, il promemoria cartaceo. Il “Numero di ricetta elettronico” potrà essere acquisito o tramite mail o PEC, sms o messaggio WhatsApp o direttamente tramite comunicazione telefonica.

http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2020&codLeg=73710&parte=1%20&serie=null

Viste le ulteriori norme restrittive adottate dal Presidente della Regione Sicilia, in data 19 Marzo 2020, si raccomanda di ridurre al minimo (una sola volta al giorno e se strettamente necessario) le uscite da casa per l’acquisto di beni di prima necessità, nonché si ricorda di portare con sé in caso di spostamenti il NUOVO MODELLO DI AUTODICHIARAZIONE (scaricabile dal seguente link: https://www.interno.gov.it/it/notizie/nuovo-modello-autodichiarazioni). Nel nuovo modello adottato a partire da martedì 17 Marzo, è stata inserita un’ulteriore voce in cui l’interessato deve dichiarare di non essere sottoposto alla misura della quarantena e di non essere risultato positivo al virus COVID-19.

Per ogni altra informazione vi invitiamo a consultare i siti istituzionali nazionali e regionali:

https://www.interno.gov.it/it/speciali/coronavirus

http://www.governo.it/it/faq-iorestoacasa

http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

https://www.iss.it/coronavirus

http://www.protezionecivile.gov.it/

http://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE

https://www.costruiresalute.it/?q=coronavirus-sicilia

Rispettiamo le regole perché solo così #andràtuttobene.