Come ormai saprete nella nostra sede di palazzo Fiorini è attiva una piccola biblioteca fruibile gratuitamente da chiunque. Ogni mese suggeriamo un titolo presente all’interno della nostra biblioteca consultabile in sede o in prestito, con la speranza che veniate a trovarci. Per l’appuntamento di Gennaio abbiamo scelto “la strada senza ritorno” di Andrzej Sapkowski.

Il libro in questione non è un romanzo unico, bensì un’antologia. La strada senza ritorno è un titolo azzeccato. In effetti l’antologia sembra tracciare una vera strada della carriera di Andrzej Sapkowski come scrittore. Infatti il libro racchiude racchiude un po’ tutti i generi, dal fantasy (per cui l’autore è molto conosciuto visti i successi della saga di Geralt di Rivia) all’ horror, che corrispondono a periodi diversi della vita dello scrittore che vanno dal 1988 al 2006.

Trama

Un cavaliere costretto a combattere per una congrega di maghi potenti e senza scrupoli; un manipolo di soldati finiti per sbaglio nell’inquietante città delle streghe; una giovane pronta a stringere un patto con un demone, pur di vendicarsi di chi le ha mancato di rispetto; un re trincerato nella torre più alta del suo castello, in attesa che avvenga un miracolo… I personaggi che animano gli otto racconti raccolti in questo libro si trovano loro malgrado ad affrontare sfide pericolose e scelte impossibili, battaglie sanguinose e tradimenti inaspettati. Armati solo del proprio coraggio, dovranno attingere a ogni risorsa immaginabile per sopravvivere in un mondo in cui nulla è come sembra, in cui il mostro più feroce si nasconde dietro la maschera dell’uomo comune e persino il più innocente dei sorrisi può celare una minaccia letale.

Il libro del mese di Gennaio: "La strada senza ritorno"