Come ormai saprete nella nostra sede di palazzo Fiorini è attiva una piccola biblioteca fruibile gratuitamente da chiunque. Ogni mese suggeriamo un titolo presente all’interno della nostra biblioteca consultabile in sede o in prestito, con la speranza che veniate a trovarci. Per l’appuntamento di Dicembre della nostra rubrica “il libro del mese” abbiamo scelto “Altered carbon” di Richard Morgan.

Altered carbon è un romanzo distopico ambientato in futuro cupo e dalle ambientazioni noir. Per le ambientazioni l’autore prende spunto dal capolavoro cinematografico “Blade runner”. Le vicende avvengono nella città di Bay City, un tempo conosciuta come San Francisco. Nel futuro immaginato da Richard Morgan l’identità umana può essere immagazzinata su un supporto digitale e scaricata in un corpo fisico, detto custodia. Le custodie possono essere naturali o sintetiche, le prime possono anche essere appartenute persone diverse. Ogni individuo possiede una pila corticale, alla base del collo, che contiene la memoria e l’identità dell’individuo. La vera morte avviene quindi solamente quando viene distrutta la pila corticale. In genere una persona normale può permettersi una sola ricustodia. I più ricchi, chiamati “Mat” (abbreviazione di Matusalemme), sono in grado di creare copie di backup delle loro coscienze, aggiornate periodicamente, e creare copie identiche dei loro corpi, risultando così praticamente immortali.

Trama

Le vicende di questo romanzo ruotano attorno ad uno di questi Mat, Laurens Bancroft. Laurens si è apparentemente suicidato distruggendo la sua pila corticale. Il backup è stato quindi scaricato in una nuova custodia perdendo i ricordi delle ultime 48 ore. Laurens non è convinto dell’ipotesi suicidio e ingaggia Takeshi Kovacs per indagare che era un membro delle forze speciali di attacco per la guerra interstellare. Kovacs viene ucciso all’inizio del romanzo e la sua pila viene inserita all’interno del corpo appartenuto a Elias Ryker, ex agente di polizia di Bay city. La narrazione si chiude con Kovacs che risolve il caso dopo numerose peripezie e eventi che temprano ancora di più il carattere già piuttosto forte del protagonista.

Altri media

Se siete appassionati del genere, se avete gradito le ambientazioni cupe e opprimenti di “Blade runner”, vi consiglio vivamente la serie tv, esclusiva Netflix, tratta dal romanzo dal quale riprende titolo vicende e personaggi. Se volete approfondire in basso trovate il link al trailer della serie.

  Il libro del mese: "Altered carbon"