Questo mese voglio proporvi un’altra ricetta tipica ed esclusiva della tradizione dolciaria brontese,sto parlando delle amate “paste secche”.

Coloratissime per via delle decorazioni fatte con i diavolini di zucchero,mettono allegria solo a vederle e nonostante i semplici e pochi ingredienti sono molto buone da mangiare. Risultano perfette sia per colazione,accompagnate da un buon bicchiere di latte, che per merenda. Una ricetta semplice da realizzare ma dal risultato sorprendente.

Passiamo agli ingredienti e alla preparazione…

  • 1 Kg di farina 00
  • 500 gr. di zucchero
  • 250 cc di latte
  • 100 gr. di strutto
  • 5 uova
  • Una bustina di vanillina
  • Scorza di un limone grattugiata
  • 25 gr. di cremor tartaro

 

 

In una ciotola lavorare manualmente o con l’aiuto di uno sbattitore elettrico,le uova con lo zucchero.

Al composto ottenuto aggiungere lo strutto,la vanillina,la scorza del limone grattugiata,il cremor tartaro e poco alla volta la farina ed il latte. Amalgamare bene il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ma piuttosto corposo.

Con l’aiuto di un cucchiaio prendere l’impasto e disporlo man mano su una placca foderata con carta da forno,formando cosi le paste. Prima di infornare spennellare quest’ultime con del latte e decorare con i diavolini di zucchero.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 10-15 minuti circa.

Maria Grazia Scafiti